Ricerche e Relazioni

Rapporto AMEST: il mercato dei Sistemi Tranviari

Rapporto AMEST: il mercato dei Sistemi Tranviari

Anno: 2008
Autore: Riccardo Mercurio, Stefano Consiglio, Marcello Martinez, Luigi Moschera, Mario Pezzillo Iacono, Mariavittoria Cicellin, Antonella Oliva, Adele Dainotto

download

L’indagine AMEST (Analisi di MErcato dei Sistemi Tranviari) ha per oggetto “l’analisi e la valutazione del mercato attuale e potenziale dei sistemi urbani leggeri ed in particolare dei sistemi tranviari”. I confini geografici dello studio includono: l’Europa (UE e non UE), l’Africa del Nord, il Medio Oriente, la Turchia, la Russia, la Biellorussia, l’Ucraina e la Moldavia.
L’obiettivo dell’indagine è duplice e consiste: in primo luogo nell’identificazione dei progetti di investimento per la costruzione di nuovi sistemi tranviari (e delle estensioni più significative) realizzati nel corso degli ultimi cinque anni (2003 – 2007), nella selezione di quelli a maggior grado di rilevanza in termini di dimensione tecnica ed economica, allo scopo, tra l’altro, di stimare la componente sistemica sul totale del valore di mercato; in secondo luogo nell’identificazione dei progetti di investimento per la costruzione di nuovi sistemi tranviari che potrebbero avviarsi nell’arco dei prossimi cinque anni (2008 – 2013) e nella selezione di quelli a maggior grado di attrattività in termini di dimensione tecnica ed economica.

EMERGENZA TRASPORTO REGIONALE: IL PUNTO DI VISTA DEI PENDOLARI

EMERGENZA TRASPORTO REGIONALE: IL PUNTO DI VISTA DEI PENDOLARI

Anno: 2008
Autore: Mario Pezzillo Iacono

download

Il Rapporto analizza, attraverso una serie di fonti indirette e desk, le caratteristiche, le condizioni e i disagi del trasporto regionale italiano dal punto di vista dei pendolari. Il Rapporto è arricchito da una intervista al Dott. Ettore Fittavolini, Presidente dell'Associazione Pendolari di Piacenza.

MOBILITÀ E  COSTI DEI CARBURANTI: COSA CAMBIA PER LE AZIENDE DEL TPL?

MOBILITÀ E COSTI DEI CARBURANTI: COSA CAMBIA PER LE AZIENDE DEL TPL?

Anno: 2008
Autore: Mario Pezzillo Iacono

download

Il Rapporto si focalizza sulla relazione tra evoluzione del prezzo dei carburanti e cambiamenti nelle abitudini di mobilità nelle medie e brevi distanze. Nel nostro paese, in particolare, un elemento di novità è rinvenibile nella coerenza tra le intenzioni di scelta per il trasporto pubblico rilevate nelle interviste (vedi Rapporto Automobile 2008, CENSIS-ACI) e l’aumento dell’utilizzazione effettiva di tale modalità di trasporto: i passeggeri trasportati da aziende del TPL, a livello nazionale, nel primo semestre dell’anno, si stima siano circa il 10% in più rispetto al 2007 (Federmobilità); l?azienda torinese Gtt segnala, ad esempio, un incremento del 5%, Atm dell’8,6%, Atac del 5%, Atc del 10,3%. I dati relativi alla riduzione del trasporto privato su gomma e il trasferimento di una parte della domanda verso il trasporto pubblico, segnano indubbiamente una opportunità per le aziende del TPL, che, tuttavia, devono affrontare da un lato l’aumento dei costi di gestione (+3% rispetto al 2007) legato all’impatto del costo dei carburanti e dall’altro una forte ‘resistenza sociale’ ad aumentare i prezzi del servizio, determinata, tra l’altro, dal progressivo allargamento dell’utenza captive (in grave difficoltà economica nell’uso dell'automobile).

TRASPORTI E COMPETITIVITA'

TRASPORTI E COMPETITIVITA'

Anno: 2008
Autore: Riccardo Mercurio, Marcello Martinez

download

Articolo dal Corriere del Mezzogiorno

Le polemiche su Alitalia hanno innescato un ampio dibattito sui grandi operatori del trasporto nel nostro Paese, e in particolare su Trenitalia.

I limiti della qualità dei servizi offerti dalle ferrovie italiane, specialmente nel sud Italia, richiamano la privatizzazione dei sistemi ferroviari, come soluzione ai problemi. Gli imprenditori privati ci credono.